Un gruppo di Alunni del Collegio Borromeo di Pavia ha ideato il progetto GenAgo che ha come obiettivo quello di porsi come punto di incontro tra giovani e anziani, attraverso la digitalizzazione dell’attività di volontariato. In questo periodo di difficoltà, il gruppo ha deciso di erogare i propri servizi in remoto.

GenAgo nasce ad ottobre 2018 durante la manifestazione Innovation Game 2018 organizzata da FacilityLive con la collaborazione dell’Università degli Studi di Pavia e del Comune di Pavia.

GenAgo, ovvero GENeration AGOrà, vuole essere un punto di incontro tra generazioni. Hanno pensato che, in tempi frenetici come quelli che siamo chiamati ad abitare, ci sia ancora spazio per dedicare il proprio tempo a chi ci aiutato a diventare le persone che siamo.

I ragazzi di GenAgo credono che non ci possa essere nessun albero prospero, nessun frutto maturo, senza delle solide radici. È per questo, però, che le radici vanno curate tanto quanto la chioma. Per questo, il team di GenAgo ha lavorato e sta lavorando per dare una risposta a quella che è una domanda sempre in crescita nel nostro paese, ovvero i servizi per la terza età.

GenAgo si propone infatti, attraverso un’applicazione semplice e facile da usare, di mettere in contatto giovani volontari e tutti gli appartenenti alla terza età che dovessero avere delle necessità. In un mondo che corre sempre più verso la digitalizzazione e in cui anche le fasce più alte della popolazione possiedono un cellulare, hanno pensato che un’applicazione fosse il modo migliore per mettere in contatto le persone. L’intento è quello di dare vita a un’applicazione di immediato utilizzo sia per chi usufruisce delle attività sia per i volontari.

Questi i servizi che i giovani vorrebbero mettere a disposizione:

  • Lettura di gruppo;
  • Visite guidate;
  • Chiacchierate con studenti universitari;
  • Trasporto e/o accompagnamento per visite mediche, spesa etc.

Il sogno è quello di una comunità in cui chi può aiuta chi ha bisogno, con la consapevolezza che questo incontro diventa un importante momento di arricchimento, un’occasione in cui l’esperienza del passato offre spunti di crescita al presente per un luminoso futuro. Un futuro in cui, come dice la mission del gruppo, nessuno si senta solo.

Il team di GenAgo ha lavorato a stretto contatto con il team di FacilityLive per circa un anno e mezzo per ultimare il progetto. Purtroppo, però, vista i tempi difficili che siamo chiamati ad affrontare, è stato impossibile cominciare ad erogare servizi di volontariato di persona. Nonostante ciò, il team ha deciso che non poteva restare con le mani in mano in una situazione così grave. Infatti, proprio coloro per i quali è nato questo progetto, gli anziani, stanno combattendo una guerra su due fronti: da un lato la paura dell’epidemia, dall’altro la solitudine.

Per questo è nata l’iniziativa “Quarantena in compagnia”. Si tratta di una serie di attività erogate in remoto da giovani volontari tramite la pagina Facebook di GenAgo e rivolte agli over 65 di Pavia.

Le attività sono:

  • Lettura di gruppo in remoto;
  • Visite guidate virtuali;
  • Chiacchierate telefoniche con uno studente.

Di seguito la pagina Facebook del progetto e il relativo sito web, dove potrete trovare maggiori informazioni a riguardo.

https://www.facebook.com/genagopavia/

https://bit.ly/Genago