Dall’1 al 18 dicembre 2018 torna il Festival di Natale di Pavia Barocca: Musica per la Città, l’insieme di appuntamenti che ogni anno Ghislierimusica dedica alla città e ai giovani ensemble e musicisti nel campo della musica antica, d’intesa con il Comune di Pavia.

Anche quest’anno, infatti, il filone attorno al quale si sviluppano gli appuntamenti in cartellone è quello della valorizzazione di giovani musicisti e ensemble, molti dei quali partecipano al progetto europeo eeemerging di cui Ghislierimusica è co-organizzatore.

In apertura, sabato 1 dicembre, una giornata speciale che vedrà lo svolgersi di eventi in tutta la città, dal centro storico alla periferia. La giornata si chiuderà alle 21.00 con il concerto di EUBO, l’Orchestra Barocca dell’Unione Europea, una formazione che unisce i migliori talenti della musica antica provenienti da tutta Europa, che proporrà Constellatio Felix un programma dedicato al Sole, la Luna e le Stelle con musiche di Lully, Zelenka, Handel, Muffat, Pisendel, Telemann e Rameau. La direzione del concerto è affidata al danese Lars Ulrik Mortensen.

I concerti del 4 e del 15 dicembre saranno dedicati a due ensemble partecipanti al progetto eeemerging: Palisander, martedì 4 dicembre, con un particolarissimo programma dedicato alla Tarantella e alle musiche utilizzate in passato come cura per i morsi di ragno, e Il Quadro Animato, sabato 15 dicembre, che si concentrerà sull’evoluzione e la sperimentazione musicale in Europa alla fine del ‘700.

Martedì 11 dicembre Justin Taylor, uno dei più affermati giovani clavicembalisti della scena europea, presenta Continuum, un programma che contrappone Scarlatti e Ligeti, due compositori provenienti da due epoche molto diverse ma con molti più punti di contatto di quanto ci si aspetti, e si conclude con musiche di Antoine e Jean-Baptiste Forqueray.

Come ogni anno, il Festival affianca al cartellone principale i Momenti di Musica in Città, interventi musicali dedicati al coinvolgimento di tutta la città, in particolare all’interno di contesti non convenzionali, come le periferie, gli ospedali, i centri di aggregazione sociale e le case di risposo. A chiudere il programma anche eventi dedicati ai bambini, prove aperte a tutti e passeggiate organistiche per coinvolgere in modo capillare tutta la città. Ciò è reso possibile grazie alla collaborazione con diversi soggetti, scuole e associazioni che operano sul territorio.

Anche quest’anno, in collaborazione con la scuola media “F. Casorati” e il liceo musicale “A. Cairoli”, sarà presente la Giuria dei Giovani, costituita da sei studenti che, al termine degli appuntamenti, assegneranno il Premio dei giovani agli artisti che più li avranno coinvolti.

Gli appuntamenti si chiuderanno il 18 dicembre con un concerto interamente dedicato al Natale insieme al Coro Universitario del Collegio Ghislieri diretto da Giulio Prandi.

Scarica il Cartellone

Scarica i Momenti di Musica in Città

Prossimamente online su Vivaticket!

Sito Ghislierimusica