meditazione

Parte giovedì 23 marzo 2017 il corso “Neuroscienza della meditazione”, organizzato presso la Residenza Universitaria Biomedica – Fondazione Collegio Universitario S. Caterina da Siena (via L. Giulotto, 12 – Pavia) dalla prof.ssa Bernardinelli.

La parola meditazione deriva dalla parola latina meditare, che significa, pensare, contemplare, ideare e riflettere. La meditazione si ritrova in forme diverse nel pensiero orientale e occidentale. Negli ultimi 200 anni sono state sviluppate numerose tecniche di meditazione che pur nella loro diversità hanno lo stesso obiettivo finale: calmare la mente.

Attualmente, la meditazione è diventata molto popolare in tutte le parti del mondo per ridurre lo stress e promuovere il benessere. Negli ultimi 15 anni numerose ricerche scientifiche su grandi meditatori hanno mostrato l’effetto della meditazione sul cervello sia attraverso l’uso della risonanza magnetica funzionale che dell’analisi delle onde elettromagnetiche emesse dal cervello. Recentemente anche studi su campioni di popolazione hanno mostrato che la meditazione induce un profondo senso di benessere, modifica i livelli di ormoni, di neurotrasmettitori e di marcatori infiammatori, aumenta la capacità di concentrazione e aiuta a sviluppare la resilienza. La meditazione, inoltre, si sta dimostrando come un efficace supporto alla terapia tradizionale di malattie croniche quali tumori, dolore cronico e malattie disabilitanti, come per esempio la sclerosi multipla.

Gli obiettivi di questo corso sono: 1) chiarire cos’è la meditazione, inquadrarla storicamente nelle diverse tradizioni, 2) descriverne gli effetti sul cervello, sul sistema endocrino e sull’infiammazione, 3) divulgare i risultati degli studi sugli effetti della meditazione e il metodo scientifico più appropriato per quantificarne e verificarne l’effetto causale 4) far sperimentare ai dottorandi la meditazione (per capire la meditazione bisogna sperimentarla) al fine di fornire loro uno strumento efficace per il controllo dello stress e per l’aumento della resilienza, della concentrazione nel lavoro e nello studio e della creatività.

Il corso sarà a numero chiuso (max 120 persone. ISCRIZIONE OBBLIGATORIA) e sarà gratuito per gli studenti, i docenti di Pavia e il personale tecnico-amministrativo dell’Università di Pavia; per tutti gli altri è prevista una quota di iscrizione (50 euro).

Per le iscrizioni al corso e informazioni sulla modalità di pagamento rivolgersi a: Segreteria Residenza Universitaria Biomedica: e-mail biomedica.segreteria@collegiosantacaterina.it tel. 0382 516762

Tutti i dettagli nell’allegato: Allegato

Locandina