Dal 5 al 14 ottobre 2018 si terrà la mostra “Com’eri vestita?”, che verrà inaugurata venerdì 5 ottobre, alle ore 11.00, in Aula Foscolo (Palazzo Centrale – Università di Pavia, Corso Strada Nuova, 65).

What Were You Wearing? è un progetto ideato da Jen Brockman, direttore del Centro per la prevenzione e formazione sessuale del Kansas, e da Mary A. Wyandt-Hiebert, responsabile del Centro di educazione contro gli stupri dell’Università dell’Arkansas, per raccontare la violenza sulle donne attraverso l’allestimento artistico dei vestiti e dei ricordi delle vittime, con lo scopo di scardinare gli stereotipi nascosti dietro la domanda che troppo frequentemente viene posta a chi subisce molestie o violenze sessuali: “Ma com’eri vestita?”

L’Associazione Libere Sinergie ha curato, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, un’edizione italiana della mostra, che arriva a Pavia su iniziativa del Comitato Unico di Garanzia dell’Ateneo pavese e del Comune di Pavia – Assessorato Pari Opportunità, in collaborazione con la Rete Anti Violenza di Pavia e con il supporto dell’Associazione Internazionale Soroptimist – Club Pavia e il Laboratorio di sartoria creativa e artigianale Lavgon.

L’esposizione si terrà presso l’Università di Pavia dal 5 al 7 ottobre 2018, per poi spostarsi presso la Sala Sapere del Comune all’interno del Palazzo Broletto dal 7 al 14 ottobre 2018.

A completare l’evento la presentazione del libro “In dialogo. Riflessioni a quattro mani sulla violenza” di Nadia Muscialini e Mario De Maglie e la performance teatrale “Il gigante di sangue”, tratta dal romanzo “2666” di R. Bolano e messa in scena dalla compagnia “Tra il dito e la luna”. Una settimana ricca di performance, riflessioni e installazioni artistiche per sfatare falsi miti e pregiudizi.

Locandina

Ingresso gratuito a tutti gli eventi.