Venerdì 1 dicembre 2017, alla Residenza Universitaria Biomedica – Fondazione Collegio Universitario Santa Caterina da Siena, in Via Giulotto 12, polo Cravino, si apre la mostra “Africa tra immaginario e realtà. La ‘Scoperta’ del Regno del Benin”.

La mostra è dedicata all’Africa degli antichi regni dell’area sud nigeriana che sorpresero i viaggiatori europei nel XV secolo sia per la loro esistenza che per il loro livello di civiltà e vuole evidenziare la grande importanza storica e culturale degli antichi regni Ife e Benin.

La mostra, che ha carattere didattico divulgativo e che vuole essere uno stimolo per una più approfondita conoscenza dell’Africa antica, vede esposte 90 opere suddivise in differenti sezioni introdotte da pannelli illustrativi: le esplorazioni della costa occidentale africana e le descrizioni degli Europei, il Regno del Benin e l’arte Ife e Benin, l’evoluzione del regno, la tratta degli schiavi e la colonizzazione.

Sono esposti libri, incisioni, carte geografiche e documenti dal XVI al XIX secolo e una serie di bronzi e avori africani del XIX secolo.

L’inaugurazione della mostra sarà alle ore 17.00 nell’Aula Magna “Maria Antonietta Sairani”, preceduta da un’introduzione del Prof. Pierluigi Valsecchi, ordinario di Storia ed Istituzione dell’Africa dell’Università di Pavia e dalla conferenza “Arte e potere nell’universo yoruba”, tenuta dalla Prof.ssa Giovanna Parodi Da Passano, Docente di Antropologia Africanista dell’Università degli Studi di Genova.

L’esposizione, curata dallo staff della Residenza Universitaria Biomedica, con la collaborazione di volontari ed ex allieve del Collegio S. Caterina da Siena e coordinata dal dott. Franco Pavesi, sarà aperta dal 1 dicembre 2017 al 24 febbraio 2018 con i seguenti orari: Lunedì-Venerdì h 14-18.30, Sabato h 10-12. Visite guidate su richiesta e festivi su prenotazione.

Per informazioni:
Residenza Universitaria Biomedica
Via L. Giulotto, 12. Pavia, tel. 0382 516762
e-mail: biomedica.segreteria@collegiosantacaterina.it
http://www.collegiosantacaterina.it/