residenza_biomedica

Pubblicato il bando 2017/2018 per l’ammissione alla Residenza Universitaria Biomedica della Fondazione Collegio S. Caterina.

L’esame di ammissione e i posti disponibili

Si accede alla Residenza Universitaria Biomedica partecipando a un concorso che si tiene annualmente, attraverso una valutazione per titoli e un colloquio di presentazione dei candidati.
Le modalità di concorso, delle graduatorie e dell’assegnazione dei posti sono fissate dal bando.

Il bando di ammissione e le graduatorie

I requisiti per rimanere nella Residenza Universitaria Biomedica

I vincitori del concorso possono mantenere il posto nella Residenza Universitaria Biomedica fino alla laurea se riescono a rispettare ogni anno questi requisiti:

  • ottenere non meno di ¾ dei crediti dell’anno di iscrizione entro il mese di settembre
  • confermare una media di voto di 27/30 o superiore
  • completare gli esami entro il mese di febbraio

Per gli alunni laureati il posto è automaticamente confermato se in regola con i requisiti dei corsi di master, dottorato e di specialità da loro seguiti.

Partecipazione alle spese di gestione

Gli alunni partecipano alle spese di gestione con una somma fissata dal Consiglio di Amministrazione, al momento dell’assegnazione del posto.

All’ammissione, ogni alunno dovrà versare un deposito cauzionale per eventuali danni. La somma residua sarà restituita al termine della permanenza nella Residenza Universitaria Biomedica.

Il regolamento

La permanenza e la vita nella Residenza Universitaria Biomedica sono organizzate da un regolamento che ogni studente deve conoscere e approvare.

La domanda di ammissione va presentata online compilando l’apposito modulo disponibile sul sito della Fondazione (http://www.collegiosantacaterina.it) a partire dal 29 maggio 2017.

Sito Collegio S. Caterina da Siena http://www.collegiosantacaterina.it/collegio-santa-caterina/ammissione/