martelletto giurisprudenza

La riforma della responsabilità sanitaria, approvata con legge 8 marzo 2017, n. 24 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale, 17 marzo 2017, n. 64, introduce una serie di importanti novità, destinate a incidere in modo significativo sulla disciplina della responsabilità delle strutture e degli esercenti la professione sanitaria. La riforma riguarda tanto la responsabilità penale, quanto la responsabilità civile e detta principi innovativi sotto il profilo sia sostanziale sia processuale.

Tra le novità principali, si inserisce il procedimento di consulenza tecnica preventiva: la riforma, infatti, prevede, per la parte che intende esercitare in giudizio un’azione in materia di risarcimento del danno derivante da responsabilità sanitaria, l’obbligo di promuovere preliminarmente il procedimento di consulenza tecnica, affidando al consulente tecnico, nominato dal giudice, anche il compito di tentare la conciliazione delle parti. Il consulente tecnico è pertanto destinato ad assumere un ruolo centrale in questa fase, dovendo non soltanto compiere le operazioni peritali richieste, ma anche farsi promotore della auspicata conciliazione tra le parti.

Il corso di Conciliazione sanitaria organizzato dall’Università di Pavia si propone di fornire ai consulenti tecnici e, in particolare, ai medici legali che intendono operare in questo settore le competenze necessarie per svolgere al meglio le funzioni conciliative loro assegnate dalla riforma, rafforzando le capacità comunicative e le tecniche di gestione e mediazione della conflittualità.

La docenza è affidata a professori universitari e professionisti da anni operanti nel settore della conciliazione e della mediazione che – oltre a illustrare i profili giuridici e tecnici della nuova disciplina – potranno guidare i partecipanti in numerose simulazioni ed esercitazioni pratiche.

Il corso si articola in cinque moduli d’insegnamento, ciascuno dedicato ad aspetti specifici della consulenza tecnica preventiva e del tentativo di conciliazione; particolari approfondimenti sono dedicati alle tecniche attraverso le quali il conflitto tra le parti può essere gestito in maniera efficiente, nella prospettiva del raggiungimento di un accordo soddisfacente per tutti i contendenti.

Modalità di Iscrizione:

Ci si può iscrivere al corso compilando il form (clicca qui) e  e pagando la quota di iscrizione di 400,00 euro entro domenica 10 settembre 2017.
La quota dovrà essere versata a mezzo bonifico bancario  alle seguenti coordinate:
IBAN: IT 86 L 03111 11300 000000046669 – UBI Banca Spa – sede di Pavia, Corso Strada Nuova, 61
indicando come causale: “Nome e cognome –  iscrizione al corso di conciliazione sanitaria”
Beneficiario: Dipartimento Giurisprudenza

Per informazioni rivolgersi a giovanna.tomasoni@unipv.it. Fa fede la data di trasmissione del versamento. Le quote versate non saranno rimborsate in caso di mancata partecipazione.

La fattura relativa alla quota corrisposta sarà inviata all’indirizzo di posta elettronica segnalato dall’iscritto, insieme all’attestato di partecipazione, entro trenta giorni dal termine delle lezioni.

Link Utili

Sito Dipartimento Giurisprudenza http://dsg.unipv.it/home/conciliazione-sanitaria.html